Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Usa le opzioni di Opt-out del tuo browser se vuoi disabilitare i cookie.

Accademia Grafologica Crotti di Edvige Crotti

Evi Crotti Internazionale

Cartina geografica della provenienza dei visitatori al sito web evicrotti.com:

...oltre 100 Stati   ...oltre 1500 città italiane 

...oltre 31.000 visualizzazioni video Youtube

I RE MAGI

Profili di Personalità

DONALD TRUMP

La scrittura, tracciata in parte in stampato maiuscolo e in parte in stampatello minuscolo (script), rivela senso estetico, originalità di pensiero e d’azione, ma anche mascheramento, astuzia e capacità di giostrare le cose a proprio favore.
La forte pressione sul foglio è indice di una notevole energia vitale che gli conferisce grinta e determinazione, ma anche aggressività che emerge qualora non trovi riscontri.
La firma, con quegli allunghi così pronunciati a mo’ di “guglie” che s’innalzano con veemenza, mette in risalto un Io sociale che ama la sfida; un temperamento sanguigno e collerico che lo porta ad essere sempre attivo e, come una pentola sempre in ebollizione, è alla continua ricerca di soluzioni, magari non del tutto soppesate.
La contorsione tra loro degli assi letterali lo fa essere tenace, evidenziando il contrasto che sembra spingerlo a trovare soluzioni spesso ardite (vedi lettere che ricordano delle cuspidi). Secondo Padre Girolamo Moretti, chi ha la scrittura contorta è atto al governo; “un governo forte che allontana gli adulatori e tende a premere duramente la mano sopra i colpevoli”.
Ci sono, inoltre, nella firma alcuni indicatori grafici che ricordano le firme di personaggi che, dopo aver creato un “impero” l’hanno visto sbriciolarsi per la troppa tracotanza o l’onnipotenza (leggi tutto).

La perizia in tribunale: Manuale di consulenza grafotecnica

Evi Crotti, Alberto Magni, Oscar Venturini
Franco Angeli

PREFAZIONE A CURA DI:  Dott. Gianni Caizzi
già Magistrato del Pubblico Ministero
Procuratore generale emerito
della Suprema Corte di Cassazione

Dietro ciascun soggetto c’è la propria storia personale. Più oltre si intravvedono gli aspetti ambientali e quelli culturali. Tutte forze, nel senso di tracce che lasciano e d’influenza che esercitano, che agiscono sulla struttura di personalità e nella formazione del carattere. Ciascun elemento gioca un ruolo rilevante nell’amalgama fondativa della personalità, riversandosi in misura consistente nella forma che quella va assumendo, che é la solitaria e intima esperienza di vita. L’elaborazione inconsapevole cioè, dei dati provenienti dal vissuto nel confronto con quanto va già sedimentandosi e che orienterà scelte e determinerà inclinazioni.

PRESENTAZIONE A CURA DI:  Avv. Lodovico Isolabella

Il titolo del libro è “Manuale di perizia”; in realtà la analitica compiutezza dell’opera e l’approfondimento dedicato dagli Autori ad ogni capitolo ossia ad ogni argomento sembrerebbe classificarlo più come “Trattato” anche se la sistematica dell’informazione e dunque l’agilità di consultazione, che lo rendono accessibile ad un vasto pubblico, possono essere tipiche del manuale.

Perizia Grafologica - consulenza grafotecnica - perizia calligrafica

Il Centro di perizie Crotti Magni esegue consulenze grafotecniche:

- per individuare l’autore o gli autori di scritti anonimi;

- per constatare eventuali contraffazioni di documenti;

- per verificare se c’è stata imitazione o dissimulazione di scritture o firme;

- per valutare l’autenticità o la falsità di una firma;

- per appurare la validità di un testamento olografo;

- per stimare se un testamento sia stato compilato in piena libertà ovvero se sia stato in qualche modo condizionato rendendolo impugnabile;

- per misurare la capacità d’intendere e volere di un soggetto nel momento in cui ha scritto un documento;

- per stabilire l’eventualità della conduzione da parte di estranei della mano che ha compilato un documento, in particolare un testamento;

- per determinare il tipo di disturbo scrittorio, su base clinica, del soggetto scrivente.

CONTATTI

mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

tel.: 0245480047

Il Giornale.it

Newsletter

Nome*
Cognome*
Email*


Chiede di essere iscritto alla newsletter

Autorizzo il trattamento dei dati personali come da informativa sulla privacy


I campi contrassegnati con * sono da compilare obbligatoriamente!